Cusco e il treno per Aguas Caliente (Machu Pichu)

Alla mattina riusciamo a trovare un buco che ci fa una colazione eccellente, frutta e panini con frittata!

image

Abbiamo da sbrigare alcune cose: recuperare i biglietti per il MP, comprare una gomma per l’honda di Mauro, comprare i biglietti che, da ollatayambo, ci porteranno a Aguas Caliente.
Io mi occupo della carta, purtroppo come sempre, le operazioni sono più complicate del previsto. Enrico del resto.
Qua senza passaporto non fai nulla, ed io non li ho… Tutti.
Allo scadere del tempo, decidiamo di lasciare la città anche perché di Enrico non abbiamo notizia.
Mentre mi allontano dalla città di Cusco, riesco a sentire per radio la toyo dei Rossetti! Ci accordiamo per trovarci nel centro del paese  per comprare i biglietti del treno all’agenzia della Perù rail, finalmente c’è la faccio e anche Monica mi raggiunge con i passaporti del resto del gruppo.
Ripartiamo per ollatayambo, la strada è asfaltata e veloce.

image

Arriviamo e troviamo un posto sicuro dove lasciare le macchine in attesa del nostro ritorno. Per arrivare a aguas caliente, paesino arroccato tra le montagne del Machu Pichu, ci sono due vie: treno un’ora e mezza, pulmino otto ore più una camminata lungo la ferrovia di un’oretta.
Non sto tanto a dilungarmi, per una gita  normale è difficile spendere meno di 250/300 US $ a testa.
Arriviamo col buio dopo un  viaggio bello  e rilassante dentro la valle del camino degli Inca. Ci accompagnano al nostro albergo. Il paese è un saliscendi unico e non ci sono ne strade ne auto.

image

Ci troviamo bene ed organizziamo la salita di domani alla montagna degli Inca per eccellenza.
Cena di capodanno in un ottimo ristorantino nella piazzetta, piatti tipici e ben curati, prezzo decisamente equo.
Hotel la cabana Aguas Caliente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *