A bordo del BONA ai mondiali 8 mR 2004 a Ginevra

010704a01/07/04
E’ cominciata la trasferta ginevrina per l’otto metri si bona ed il suo equipaggio.
La barca è in perfetta forma, l’equipaggio pure, ora bisogna solo darsi da fare e mettere a punto le ultime finezze. Oggi a Ginevra il tempo è stato brutto e fresco, ma questo ha portato un bel vento e ci ha permesso di provare alcune soluzioni e regolazioni.
La bella notizia è nel numero degli iscritti circa trenta ,di cui una decina iscritti per la coupe cartier.
L’altra imbarcazione italiana ali’-baba’ è all’ormeggio in attesa del suo equipaggio, un’altra buona nuova è la partecipazione di Carron II velocissimo otto metri di casa.
Domani le stazze e delle regate serali per testare tutto e tutti.

02/07/04
Giornata con una copertura generalizzata e un vento teso da sud sud ovest.
Preparativi e piccole messe a punto sono una consuetudine, ora muoviamo molto di piu’ la posizione dell’albero nella mastra e la posizione delle sartie basse in funzione del vento.

Dopo uno stuntino al circolo detentore della coppa america (l’anno portata oggi…) usciamo per il consueto allenamento e partecipiamo ad una regata di contorno che non fa mai male.

Le condizioni sono molto difficili da focalizzare, virate su tutti gli scarsi e che dio te la mandi buona!
Chiudiamo 6 assoluti con un’ottima performance, ma niente illusioni in banchina dei nuovi ed agguerriti otto metri ci fanno capire che sarà una trasferta durissima.

03/07/04
Ginevra bella mattinata!
Aria decisamente sbarazzina con una bella brezza, decine di ragazze a far jogging sul lungolago, e noi via diritti a far carena al bona!
Dopo i lavori di routine un’insalata e via a capir qualche cosa di questo campo di regata alquanto difficile, a sentire il nostro tattico.

Incontriamo praticamente tutte le nuove imbarcazioni iscritte alla cartier, l’impressione è come sempre, che nulla puoi lasciare al caso e quindi in campana perche tutto da perdere e nulla da guadagnare

Domani si gioca per davvero, ore otto e quaranta il briefing e poi faremo del nostro meglio

04/07/04
la giornata e di quelle precise domenicali, bel tempo, caldo e niente vento purtroppo.
Al breefing dopo varie domande e risposte da parte del comitato capiamo che la meteo non da speranza sul breve. Ci apprestiamo alla consueta attesa del vento!
Pian piano entra una leggera brezza dai consueti 200/210° e quindi ci lanciamo tutti verso il campo di regata, cominciano i giochi con circa trenta barche in acqua.
La partenza con un vento di circa 13 kn non è delle migliori, siamo nel marasma dei moderni e soffriamo un po’.
Ne usciamo comunque bene e alla boa di bolina siamo primi del nostro gruppo, si tira un po’ il fiato ma il campo è implacabile, non si puo’ mollare la copertura. La poppa non va male ma la seconda bolina ci riduce notevolmente il vantaggio accumulato, bisogna lavorare sodo.

Catina esce molto bene dal gruppo degli inseguitori e noi siamo attenti alle coperturein versione dolce e agreable, come direbbero i francesi. Siamo primi alla prima, anche oggi ci siamo guadagnati la michetta!
Ali baba sembra essere brillante chiude quinto, ma sino all’ultimo era brillantemente terzo. Sicuramente sara’ della partita

05/07/04
non mi dilunghero’ molto…. meteo come sempre molto varia, solepioggia e poco vento.

Decidono comunque di provare a fare una regata, tutto bene per il BONA che si districa agevolmente nelle arie deboli del lago lemano.

Sull’ultima bolina un gran calo della pressione induce il comitato ad annullare tutto, peccato eravamo settimi assoluti e primissimi del nostro gruppo.

..una dimenticanza partecipa anche la stupenda FOLLY di German Fers con una buona parte di equipaggio italiano.

06/07/04
è fin brutto ripetersi ma la meteo ci offre per ora delle giornate quasi autunnali, se non fosse per la temperatura.

Pero’ ho una novita’ cè una bella brezza da nord sui 10-12Kn, questo ci permette di uscire presto e rientrare tardi portando a casa due belle prove. Come detto il campo è stato portato molto a nord di Ginevra con un discreto posizionamento sia per l’intensità che per la direzione.

Noi siamo partiti discretamente ma il lato sx non è stato assolutamente vantaggioso, così ci siamo ritrovati veramente nelle retrovie a combattere con barche sin ora mai viste.

Preso atto del notevole vantaggio della destra del campo, ci siamo messi a portare la barca al meglio evitando al massimo le coperture. Risultato ottenuto un primo di classe che ci ha dato tanto morale
Subito dietro di noi un ottimo CARRON II e a seguire CATINAVI.

Nella seconda prova consapevoli del vantaggio di destra del campo di regata, imperativo è stato partire liberi per il lato destro ovviamente.
Riusciti nell’intento tutto il resto la fatto la barca e l’equipaggio che si sono comportati perfettamente.

Anche in questa prova un primo a ridosso dei moderni.
Il lungo rientro ha favorito le classiche bottiglie di barbera e grana

07/07/04
per fortuna la meteo svizzera sbaglia almeno quanto quella di Giugliacci!
Non me ne voglia ma veramente non ne azzeccano una….

Ben per noi che in sostituzione della prevista perturbazione con fulmini e saette, alle quattordici circa, un timido sole ed una crescente brezza ha reso possibile di portarci tutti in acqua proprio di fronte al porto.

Il crescendo dell’aria fa sperare bene.
Dodici nodi alla partenza e alla prima partenza un bel richiamo generale, il che posticipa di quindici minuti il tutto; il nuovo start con bandiera nera è valido per tutti.

La prima bolina avvantaggia il lato sinistro del campo ed in boa riusciamo a chiudere bene sul gruppo dei primi.

Nella poppa scappano sotto costa Ali Baba’ e Carron II, nel frattempo l’aria cala vistosamente e si passa al genoa leggero e cod 1 di spinnaker.

Nella seconda boa di poppa gira primo Ali Baba’ e a seguire Carron IIe bona, cambio di boa e successivamente riduzione con arrivo in poppa. Il vento ora si è ridotto a poco piu’ di quattro/cinque Kn. E la discesa verso la boa d’arrivo è una vera sofferenza, siamo tutti nello spazio di tre/quattro lunghezze, noi Carron II, Ali Baba’.

Con bavette che a malapena sostengono lo spy, ognuno inventa l’ipossibile per mantenersi nell’ultima pressione rimasta, Carron II e Ali Baba’ piu’ centrali e noi leggermente sottovento sottocosta.

Sulla linea d’arrivo, posizionata al cancello di poppa, tagliamo prima noi di cica due metri poi Carron II e Ali Baba’ con lo stesso distacco; bellissimo.

08/07/04
ottima giornata … per far altro, e non dello yacthing!!
Proprio cosi’ saette grandine e tanti salti di vento; comunque dopo una regata annullata verso le tre del pomeriggio siamo riusciti a completare un percorso completo.

Nella prima prova, quella annullata, sulla boa di bolina un forte colpo di vento ha messo in crisi un po’ tutti, soprattutto noi vintage.
Poi finito il groppo il comitato ha deciso l’annullamento….

Nella seconda prova l’aria sempre condizionata da temporali vicini, ha reso difficile sia la posa del campo che le scelte tattiche.
Per quanto ci riguardava l’obbiettivo principale era di stare in copertura del nostro diretto inseguitore, Carron II.
Cosi’ nel lato destro un calo di vento deciso, ci tagliato fuori decisamente dai primi che, sottocosta a sinistra, hanno navigato decisamente meglio dandoci un discreto distacco.
Catina VI ha dominato vincendo in maniera perentoria, seguito da angelita su sette e elsinor.
Noi quinti con un ottimo recupero su Elsinor sulla linea d’arrivo, nella generale nessun problema in quanto abbiamo perso solo un punto dal nostro inseguitore di classifica.

Tot tot con scarto
Bona 1 1 1 1 5 9 4
Carron II 4 2 2 2 6 16 10
Catina VI 3 3 4 5 1 16 11
Elsinor 2 5 3 7 4 21 14
Ali baba’ 5 6 5 3 7 26 19

 

09/07/04
Giornata importantissima per il finale di classifica.
In uscita dal porto il vento è sostenuto da sud ovet, ed ali baba’ decide di smontare e non uscire.

Il campo è sempre nello stesso posto a circa 5 miglia e mezzzo a nord est da Ginevra, il vento cala ed è soprattutto molto irregolare per direzione.

Per la nostra posizione di classifica il nostro intento è di non rischiare squalifiche o ocs, quindi siamo molto conservativi. Cio’ non ci toglie pero’ la voglia di attaccare appena possibile, cosi’ presi i nostri numeri in aqcua libera siamo riusciti a vincere con buon margine sui nostri avversari.

Nella seconda prova di giornata, matematicamente vincitori della Cartier, ci togliamo lo sfizio di gareggiare testa testa per un buon giro di percorso, con tutti i moderni.

Partenza perfetta e sino alla boa di poppa sempre nella posizione numero due! Veramente imbarazzante. A parte le battute i salti di vento erano tali da creare divari notevoli, nella boa di poppa un’errore nell’ammainata mette fine allo spinnaker che abbiamo usato piu’ spesso, si cambia con il code tre.

Vinciamo anche questa regata con buona soddisfazione di tutti, purtroppo Giorgio è veramente in pessime condizioni fisiche per un forte mal di schiena.

Alle diciannove il solito party e premiazione della Cartier chiude in bellezza questa giornata, forse la piu’ bella del campionato.

Nei moderni la classifica è impietosa, i primi tre ad un punto di distanza l’uno dall’altra, un vero match domani.

 

10/07/04
Ultimo giorno di campionato, noi non scendiamo in acqua anche per aiutare Giorgio a preparare tutte le attrezzature e il Bona per il rientro.

Per i moderni la lotta è dura, come accennato, in piu’ poco vento e tanti temporali in giro….

Noi lasciamo Ginevra e successivamente sappiamo che Lafayette vince il titolo mondiale e per quello che ho potuto vedere in modo decisamente meritato.

Il campo di regata non ha sicuramente riportato i valori effettivi delle barche, inteso come velocità pura, ma gli equipaggi che vincono sono pur sempre quelli che sbagliano meno, quindi onore allequipaggio olandese.

Cosi’ le classifiche finali

MODERNI
1 Lafayette NED J. Fruytier 15 pts
2 Fleur de Lys FRA Gaston Schmalz 16 pts
3 Aluette SUI Peter Groh 16 pts

 

CARTIER CUP (cat. Vintage)
1 Bona ITA Giovanni Mogna 6 pts
2 Catina VI SUI Fred Meyer 15 pts
3 Carron II SUI Fond. Bellerive 18 pts

 

SIRA CUP
1 Cutty Tou FRA A. & G. Minos 72 pts
2 Froya SUI Peter Groh 77 pts
3 Sphinx FIN A. Toukoletho 90 pts

 

GAFF RIGGED
1 Edit GER Wilhem Wagner 135 pts
2 Silhouette GER Carl-Heinz 139 pts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *