Lungo l’Arenal

Il risveglio alla mattina ci accoglie avvolti da una fittissima nebbia e durante la notte ha pure piovuto.

Il paesaggio appare abbastanza surreale e ci pervade un senso di rilassatezza insieme ad uno scoramente meteopatico!

Pensavamo di avere una bella giornata con viste a perdita d’occhio ma mi sa che non sara’ cosi’…

Torniamo nel paesello per fare un poco di spesa e capire cosa si puo’ fare in condizioni di tempo brutto.

E’ una zona molto turistica, circolano pulmini zeppi di gente che viene a passare le giornate nei parchi avventura distribuiti in tutta la zona.

Sulla strada per Fortuna, sotto al vulcano Arenal, incontriamo un branco di animaletti tipo opossum, che saltellano a destra e sinistra catturando la nostra attenzione.

Comincia a piovere in modo copioso e la situazione ci infastidisce un pochino… Al punto di informazione turistica riusciamo a recuperare dei piccoli itinerari da fare.

C’è un piccolo parco con ponti sospesi che sembra valga la pena visitare, solo che qualsiasi cosa costa un sacco di dollari…

La caminata è abbastanza interessante, vegetazione rigogliosa e abbastanza scarica di gente, tiriamo l’ora di pranzo e mangiamo qua e la un po’ di frutta.

Lasciamo la vista dell’Arenal e ci avviciniamo alla Fortuna dove visitiamo una poderosa cascata che precipita in una pozza dove un sacco di persone giocano nell’acqua . Anche qua dollari a pioggia!

Troviamo in paese un piccolissimo spazio dove piazzare le macchine e la tenda di Mauro, non è male, basico ma pulito. Praticamente gli riempiamo il campeggio.

Usciamo all’imbrunire per un aperitivo e una cena che sara’ un po’ fuori dalla citta’ che è bella incasinata!

Piove e a volte piove!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *