L’ultimo giorno dell’anno !

Eccoci arrivati all’ultimo giorno dell’anno .Questa notte, ovviamente , mi sono svegliato molto presto perché il dolore alla spalla era veramente al limite del sopportabile . Mi ritrovo così alle 5:00 del mattino al baretto del campeggio , a scrivere il diario di tutti giorni .Sono situazioni che ho già verificato in passato: la spalla purtroppo quando resta in mobile per un po’ di ore poi diventa molto difficile da gestire.Alle sette circa arriva Cristina, molto gentilmente mi prepara un bel caffè nero americano e pian pianino la gente comincia a girovagare per il camping .Ieri sera in un nostro briefing abbiamo deciso che ci sposteremo e quindi vediamo di sistemare un po’ di cose e metterci in strada il più presto possibile .Accompagno Mauro a prendere della benzina per l’Africa twin e dopo pochi chilometri scopro che le funzioni auto rigenerative della mia Fenice cominciano a dare un segno positivo…: il servo freno , che era la cosa che più mi preoccupava , pian pianino sta tornando operativo .Era abbastanza evidente che non poteva essere una rottura meccanica .Quindi, le due valvole che servono a creare la depressione erano evidentemente sporche ed il lavaggio che abbiamo fatto ieri con il WD40 ha funzionato.Facciamo gasolio , attiviamo le schede telefoniche e prendiamo direzione Tulun.La strada verso sud la conosciamo molto bene: l’anno scorso l’abbiamo fatta più di una volta…Tutto sommato dopo solo 24 ore siamo in grado di muoverci in maniera dignitosa!La Fenice ha un fastidioso stridio che proviene dai cuscinetti del tendicinghia dei servizi.Sono abbastanza certo di averli da qualche parte ma non chiedetemi dove!!!Appena ho un attimo di tempo vedo di risolvere anche sta noia… sperando che non esplodano prima!Per discorso spalla, antinfiammatori a canna e immobilizzata per qualche giorno. Poi vedrò di cominciare una movimentazione passiva per non perdere la mobilità.Arriviamo a Tulun in un marasma pazzesco e con preparativi importanti per l’imminente fine d’anno!Riusciamo a piazzare le nostre fuoristrada in un camp sulla pista che porta a Punta Allen, un bellissimo posto immerso nelle palme.Finisco di risolvere alcuni dettagli elettrici e poi birra fresca e mare!Buon anno a tutti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *