La costa dei Caraibi

Il risveglio, ragazzi, e’ qualcosa di speciale! Il vento ha soffiato costantemente con una temperatura di 25 gradi…Il mare porta con se delle enormi navi che scaricheranno turisti sulla costa, siamo piazzati ad un cinquantina di km dall’entroterra.In mezzo il nulla, o meglio, palude e mangrovie.Vista privata…Cerchiamo di far colazione ma… ragazzi qua siamo in MX! Prima delle 10 non prendi nemmeno un caffe.Dopo una colazione, che ha piu’il sapore di un panzo, risaliamo l.interno della QR, arriviamo fino a Tulun, qua esplode il turismo di massa…Troviamo di tutto e prendiamo la direzione per la penisola di Punta Allen.Una incredibile striscia di sabbia, vegetata da cocchi e ltre varieta’, si allunga nel mare per una cinquantina i km.E’ praticamente tutta edificata, ma del tutto mimetizzata, e fatichiamo a trovare uno sbocco al mare dove poter fare un campo degno di nota.Finalmente una piccola stradina ci permette di intravedere la spiaggia coralina e di metterci le ruote sopra.In poche ceninaia di metri riusciamo a contattare un signore che per pochi dollari ci lascia accampare nel terreno in fase di pulizia!Un angolo di paradiso privato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *