13 dic 15 salta-San Antonio de Los Cobres

Oggi abbiamo fatto ancora gli ultimi ritocchi ai mezzi: toyo finito i collegamenti elettrici, riparato la tenda di sinistra e sostituito i tubi morsicati dai topi. La land e` a posto ho fatto un po` di pulizia e collegato la musica del cellulare! che chicca. La moto di Mauro e` stata rimontata e a parte le frecce che non vogliono andare, per il resto sembrerebbe ok. Mentre Enrico finisce gli ultimi dettagli io e Mauro andiamo finalmente a fare la spesa, il supermercato anche se piccolino, ha piu` o meno quello che ci serve. l`operazione non e` stata delle piu` veloci, ma riusciamo ad essere pronti a partire poco dopo mezzogiorno. Il traffico e`inesistente, e` domenica, quindi in poco ci troviamo sulla RN51 in direzione del Chile.
Apparentemente i mezzi vanno discretamente, comincia un po` di sterrato, duro ma veloce, con una salita lenta ma inesorabile scavalliamo a 4100 e scediamo nella valle che ci porta a San Antonio de los Cobres. L`anno scorso eravamo gia` passati da questo paese, non e` niente di eccezionale sempre spazzato dal vento e con pochissima gente in giro. La sua fortuna e` quella di essere stato una stazione importante del “tren de las nubes” un treno che collegava l`Argentina al Chile, oggi in funzione solo lungo una tratta ridotta.
quando abbiamo notato le rotaie in disuso abbiamo avuto la pensata del giorno, le abbiamo prese con le macchine… purtroppo al primo ponte abbiamo pensato che sarebbe stato salutare continuare sulla pista!
Arriviamo al paese un pochino impolverati e abbastanza stanchi, e` da stamattina che ci muoviamo, e la mia spalla me lo conferma…
Nell`hotel troviamo un gruppo di motociclisti  un po` piu` impolverati di noi! Siamo passati dai 38 gradi di salta al riscaldamento acceso.

image

image

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *